EDB EDIZIONI

  Home | Libri | Giornali | Eventi | Contatti

 

 

 

 

 

 

 


 

  Darién 1854

La spedizione Strain del 1854 nell’inferno verde del Darién, regione sita in prossimità dell’istmo di Panama in una delle aree più disagiate della terra, rappresenta uno straordinario esempio di eccezionale coraggio, pertinacia e ostinazione corroborate da autentico spirito di sfida del protagonista dell’impresa, l’ufficiale della Marina americana Isaac Strain posto al comando della missione esplorativa. La Marina degli Stati Uniti nel 1854, su mandato del governo, aveva organizzato e patrocinato una ricognizione con l’obiettivo di verificare la possibilità di eseguire eventuali lavori che consentissero di realizzare un canale artificiale in grado di mettere in comunicazione Oceano Atlantico e Pacifico nella porzione dell’istmo di Panama più prossimo al Sudamerica. Praticamente ignoto e inesplorato ancora nel secolo XIX, il territorio della Serranìa è costituito da un’area geografica attraversata da una ripida dorsale ovvero da una catena montuosa di limitata altezza ma dal profilo scosceso, con creste dirupate, corsi d’acqua tortuosi e superfici palustri notevolmente sviluppate e rappresenta una delle zone meno conosciute oltre a costituire un diaframma invalicabile che si interpone fra il Nord America e l’America del Sud..Questo racconto, liberamente ispirato a una storia vera, è dedicato idealmente a tutti quegli uomini che osarono sfidare l’ignoto a proprio rischio e pericolo, con coraggio e abnegazione, per il progresso dell’intera umanità. È in sostanza la rievocazione di una straordinaria sfida di un uomo audace dotato di profonda fede e dei suoi compagni di avventura in uno dei luoghi più inospitali del pianeta. Un manipolo di persone coraggiose che sfidano una natura fino allora inviolata e inesplorata e la spietata forza selvaggia della foresta vergine del Centro America in una delle regioni più ostili della terra alla ricerca di un passaggio tra l’oceano Atlantico e il Pacifico, per edificare una delle opere più ciclopiche mai compiute dall’uomo. La storia, di cui il giornalista J.T.Hadley fece un appassionato e vibrante resoconto pubblicato l’anno successivo sulla rivista “Harper’s New Monthly” basato sulla testimonianza dei protagonisti dell’impresa miracolosamente sopravvissuti, narra della sventurata ma eroica spedizione e della lotta impari e tragica combattuta contro lo strapotere e l’ostilità di una vegetazione tropicale invincibile, incontrastata dominatrice. Espressione di una natura matrigna più che mai in questo caso, folta e impenetrabile, praticamente inespugnabile, popolata da ogni genere di insetti aggressivi, terrificanti, famelici e pericolosi, creature diaboliche, vettori di terribili e devastanti malattie. Regno dunque di parassiti infernali come le zanzare della febbre gialla, virus mortali, padroni assoluti di quell’area sperduta e dannata, del globo la Serranìa del Darién.

 

 

Il contrabbandiere
di Enrico Carlini

(romanzo) 2010

 

“Il contrabbandiere” è il primo romanzo dello storico-informatico Enrico Carlini. Un thriller che mette in luce aspetti passati e presenti della vita su entrambe le coste del Mare Adriatico, dalla riviera romagnola a Zara in Dalmazia, dalla fine della Seconda guerra mondiale ai giorni nostri. Protagonista è il giovane commissario di polizia Fabio Forti, capo della Sezione investigativa della Questura di Rimini.

Dal ritrovamento, da parte di un gruppo di pescatori, di due cadaveri su una spiaggia isolata, il commissario fresco di nomina condurrà un’indagine che porterà a esplorare la vita della media borghesia sulla riviera romagnola. Si incontra così con notai cocainomani, albergatori truffaldini e politici poco onorevoli, le cui vicende si incontrano con quelle vissute dalla sua famiglia, costretta a scappare da Zara, in seguito ai bombardamenti anglo-americani e all’arrivo dei partigiani di Tito. Uno stile stringato e scorrevole tipico del romanzo giallo, per parlare anche di alcuni aspetti scomodi della nostra storia recente, ignorati spesso da scrittori e manuali di storia.

pag.270, €15.00
isbn 978 88 95876 32 0

 

 

Non più guerra, Autunno 1943 - Bombe su Caserta e Carinola, Storia di una famiglia
di Umberto Di Donato
(costume e società) 2009


Se esiste un uomo non violento, perché non può esistere una famiglia non violenta, e perché non un villaggio, una città, un paese, un mondo intero? Con questa citazione di Mahatma Gandhi, Umberto Di Donato apre il suo libro, il terzo con le EDB Edizioni, un ripercorrere i momenti salienti della sua vita, a ridosso e durante gli eventi bellici del 1943 a Carinola, in provincia di Caserta. Un riflettere sui ricordi, così come si sono sedimentati, sugli avvenimenti che più sono rimasti impressi nella memoria e che successivamente sono stati plasmati dalla sua esperienza e sensibilità. In questo libro riemergono gli affetti più forti e profondi della sua vita, con descrizioni e dettagli lontani nel tempo, ma anche le sofferenze, da cui è emersa chiara la convinzione che nei rapporti tra i popoli, per risolvere qualsiasi contrasto, non deve essere più necessario ricorrere al conflitto armato, al massacro e alla strage, ma unicamente al dialogo, alla comprensione e alla forza della parola.


pag. 226, € 18.00
isbn 978 88 95876 16 0

 

 

 

Il ponte del diavolo
di Angelo Pinoli
(romanzo) 2010

1976, 1950, 1858, aprile 778, 2006: un viaggio nel tempo e nella storia, attraverso gesta di cavalieri, tra regni barbarici in conflitto con la potenza di Bisanzio, dove la Corte Carolingia cerca di darsi nuove forme giuridiche, tra guerre, eroismi e subdole trame, all’interno di abbazie o in terre lontane, in cui gli incontri con i personaggi femminili ingentiliscono in un clima che anticipa quello delle chansons de geste. Basata su fonti genuine, arricchite di fresca fantasia permeata da una nobiltà d’animo oggi smarrita, l’Autore ci racconta una storia, forse quella degli Amanti di Mantova, i due scheletri abbracciati che gli scavi archeologici hanno riportato alla luce e che il carbonio 14 ha datato essere di secoli e secoli fa. Una rilettura del passato per capire il presente, con uno sguardo volto al futuro, immaginando che qualche goccia di sangue di ancestrali antenati possa scorrere nelle proprie vene, motivo di vanto e anche di rammarico, per ciò che forse avrebbe potuto essere, ma che invece non fu.

pag. 248, € 14.00
isbn 978 88 95876 29 0

  

 

 


 

EDB Edizioni

Via Cesare Brivio, 33 / C. Imbonati, 89 - 20159 - Milano (Mi) 

 

Email: edbedizioni@libero.it

Telefono: 02.39523821

 

seguici su facebook